Newsletter n°80 del 09/12/2020

INCREMENTO RISORSE A FONDO PERDUTO PER INTERVENTI DEI COMUNI
Il Decreto del Ministero dell’Interno, in data 11 Novembre 2020, prevede l’attribuzione ai comuni per l’anno 2021 dei contributi aggiuntivi, pari complessivamente, a 497.220.000 euro, per investimenti destinati ad opere pubbliche in materia di efficientamento energetico e sviluppo territoriale sostenibile.
I contributi sono destinati ad investimenti in nuove opere pubbliche che per ampliamenti di opere già previste e finanziate in materia di efficientamento energetico, compresa l’illuminazione pubblica, risparmio energetico degli edifici pubblici e di edilizia residenziale pubblica, installazione di impianti per la produzione di energia da fonti rinnovabili e sviluppo territoriale sostenibile, compresi gli interventi in mobilità sostenibile e abbattimento delle barriere architettoniche.
Maggiori info: Ministero dell'Interno

FONDI PER LA RIFORESTAZIONE URBANA
È stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il DM 9 ottobre 2020, con cui il Ministro dell’Ambiente dà attuazione alla Legge Clima (L. 141/2019), che stanzia 30 milioni di euro, 15 per il 2020 e 15 per il 2021, per finanziare i progetti volti al miglioramento della qualità dell’aria e alla tutela della biodiversità nelle Città metropolitane. I progetti devono perseguire i seguenti obiettivi prioritari: assicurare la tutela della biodiversità, assicurare l’aumento della superficie delle infrastrutture verdi e il miglioramento della funzionalità ecosistemica; incrementare la salute e il benessere dei cittadini. Ogni progetto potrà ottenere un finanziamento massimo pari a 500mila euro e l'invio dovrà avvenire entro l'11 marzo 2021.
Maggiori info: Edilportale

QUALITÀ DELL’ABITARE: IL PATRIMONIO RESIDENZIALE PUBBLICO
Pubblicato il Decreto Interministeriale n. 395 del 16/09/2020 che finanzia interventi per riqualificare il patrimonio residenziale pubblico. Il Programma mira alla riduzione del disagio abitativo, con particolare riferimento alle periferie. Gli interventi e le misure devono mirare a soluzioni durevoli in un’ottica di sostenibilità e densificazione, senza consumo di nuovo suolo e secondo i principi e gli indirizzi adottati dall’Unione europea, secondo il modello urbano della città intelligente, inclusiva e sostenibile (Smart City). Le proposte di finanziamento devono essere trasmesse al MIT entro 120 giorni dalla pubblicazione del Decreto in Gazzetta Ufficiale.
I fondi spettano alle Regioni, alle Città Metropolitane, ai comuni sede di Città Metropolitane, ai Comuni capoluogo di Provincia, alla città di Aosta, ai Comuni con più di 60.000 abitanti.
Il contributo massimo riconoscibile per ogni proposta ammessa al finanziamento è di 15.000.000 di euro.
Maggiori info: Agenda Tecnica

FINANZIAMENTI PER INFRASTRUTTURE SOCIALI
Il DPCM del 17 luglio 2020 (G.U. n. 244 del 2 ottobre 2020), ha reso disponibile un Finanziamento a fondo perduto, pari a 300 milioni di euro annui per 4 anni (2020-2023), per tutti i Comuni delle Regioni Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia, per investimenti in “infrastrutture sociali”.
I Comuni potranno finanziare, uno o più lavori pubblici, per realizzare o apportare migliorie al patrimonio di luoghi in cui si erogano i servizi sociali (es. interventi su: scuole, strutture e residenze sanitarie, edilizia sociale, beni culturali, impianti sportivi, arredo urbano, illuminazione pubblica, verde pubblico, cimiteri, pubblica sicurezza, etc.) purché gli stessi non siano già totalmente finanziati da altri soggetti.
I Comuni potranno usufruire, ogni anno, di un “contributo fisso” al quale verrà sommato un “contributo pro capite” in base alla popolazione.
Maggiori info: ANEA

CREDITO D'IMPOSTA INVESTIMENTI 4.0
La variazione, in corso di approvazione, della legge 27 dicembre 2019, n. 160 del 2019 – recante “Bilancio di previsione dello Stato per l’anno finanziario 2020 e bilancio pluriennale per il triennio 2020-2022”, prevede una maggiorazione del credito di imposta del 50% per gli investimenti in beni 4.0, effettuati dal 16 Novembre 2020; 10% per gli investimenti che non rientrano nel pacchetto Industria 4.0.
L’incentivo sarà ottenuto in anticipo e potrà essere utilizzato in una unica quota dalle imprese con fatturato fino a 5 milioni di euro. Anche le altre attività potranno utilizzarlo, in 3 quote rispetto alle 5 precedenti, con l’eccezione delle imprese di piccola dimensione, che possono fruire, per il solo anno 2021, entro l’anno.
La percentuale maggiorata potrà essere ottenuta fino al 31 dicembre 2021, poi ritornerà al 40% nel 2022.
Maggiori info: PMI.it

FONDO KYOTO SCUOLE
A breve gli enti pubblici potranno presentare domanda, al Ministero dell’Ambiente, per richiedere i 200 milioni di euro residui del Fondo Kyoto Scuole, per realizzare interventi di riqualificazione energetica degli edifici di proprietà pubblica (scuole, strutture sanitarie, impianti sportivi) e per l’efficientamento e il risparmio idrico. Per essere finanziati, gli interventi dovranno conseguire un miglioramento del parametro di efficienza energetica dell’edificio di almeno due classi in un periodo massimo di tre anni e garantire un risparmio dei consumi energetici di circa il 25%.
Maggiori info: Edilportale

News dalle Agenzie per l'Energia

CERTIFICAZIONE “ESPERTO IN EDILIZIA SOSTENIBILE”
Nasce dall'accordo tra CasaClima, ITACA e Certing, la prima certificazione italiana di Esperto in Edilizia Sostenibile. La nuova certificazione si articolerà su tre livelli (Base, Avanzato e Master) e consentirà ai professionisti che adottano i protocolli dei due enti nazionali, di vedere riconosciute le loro competenze nel settore dell'edilizia sostenibile secondo lo standard UNI CEI EN ISO/IEC 17024.
Al livello Base potranno accedere tutti i professionisti interessati; al livello Avanzato, quelli in possesso del titolo di ispettore Itaca oppure di consulente energetico CasaClima, e allo step successivo (Master) potranno certificarsi solo quei tecnici che operano secondo entrambi i protocolli.
Maggiori info: Agenzia CasaClima

SETTIMANA DELLA BIOARCHITETTURA E SOSTENIBILITÀ, edizione 2020
Si è conclusa la settimana dedicata alla bioarchitettura e sostenibilità organizzata da AESS Modena, durata 5 giorni, dal 23 al 27 Novembre, e che ha visto oltre 100 relatori, 11 webinar dedicati alle soluzioni sostenibili e numerosi enti promotori ed aziende partner.
Diverse le anteprime presentate sul progettare e riqualificare green con risparmio energetico e in sicurezza, su best practices locali, nazionali ed internazionali negli incontri webinar, per un’iniziativa con accesso libero e senza scopo di lucro.
Maggiori info: AESS Modena

Progetto Europeo: JOINT SECAP
Nell’ambito del progetto Joint Secap, programma Interreg Italia-Croazia, la Regione Abruzzo, con il supporto dei tecnici ed esperti delle agenzie ARAEN e AGENA, sta coordinando 2 aree pilota rappresentate da 9 comuni abruzzesi in totale, nel passaggio da PAES a PAESC secondo un approccio sovra comunale per arrivare, a giugno 2021, ad avere due PAESC congiunti. E’ stata già finalizzata l’analisi dei rischi e vulnerabilità per entrambe le aree ed è in corso la realizzazione degli scenari. L’ufficio del patto dei Sindaci di Bruxelles ha invitato la Regione Abruzzo e i tecnici individuati ad organizzare un webinardi capacity building, che si è tenuto in data 25/6/2020, per illustrate l’esperienza maturata e le azioni svolte perché ritenute di successo.
Maggiori info: ARAEN e AGENA

ALPGRIDS - Increasing RES uptake through Microgrids in the Alps
Il progetto si pone come obiettivo la creazione di condizioni e strumenti per lo sviluppo delle microreti nello Spazio Alpino, affrontando le numerose barriere legislative e organizzative attualmente in essere che impediscono lo sviluppo delle microreti nel nostro Paese e nella nostra Regione. Le attività previste includono progetti pilota in tutte le Regioni partecipanti e lo sviluppo di un modello di business e di governance, di un pacchetto di misure ad hoc e di una guida sull’utilizzo delle microreti nel territorio alpino. Saranno inoltre previsti workshop, visite in loco, summer school e scambi bilaterali.
Maggiori info: IRE Ligure

Formazione e Certificazione Esperto in Gestione dell’Energia (EGE)
Il Dlgs102/14 ha stabilito che, gli Esperti in Gestione dell’Energia, sono tra i soggetti titolati a condurre diagnosi energetiche presso le grandi imprese ed imprese energivore e che a decorrere dal 19 Luglio 2016 dovranno essere certificati da parte terza. L’ANEA, centro esami accreditato da Certiquality per il rilascio della Certificazione EGE secondo la UNI CEI 11339:2009, organizza sessioni d’esame, ogni mese, per professionisti che lavorano nella progettazione energetica e nel risparmio energetico, come responsabili tecnici della gestione energetica, responsabili di Sistema Qualità e Ambiente, Energy Manager, Tecnici delle ESCo, etc, offrendo inoltre la possibilità di partecipare ad un corso online, della durata di 8 ore, per analizzare in sintesi le competenze dell’EGE e rivedere le tematiche inerenti la gestione dell’energia, così da affrontare con maggior sicurezza le prove scritte e orale.
Maggiori info: ANEA

LA RETE delle Agenzie
LEADER
per l'Energia
Sostenibile

DIAGNOSI E CERTIFICAZIONE ENERGETICA

CONTROLLO DEGLI IMPIANTI TERMICI

PARTECIPAZIONE A PROGRAMMI DI FINANZIAMENTO

CREAZIONE DI SPORTELLI ENERGIA

REALIZZAZIONE DI IMPIANTI DA FONTI RINNOVABILI (FER)

CORSI DI
FORMAZIONE

Per informazioni
contatta RENAEL
tel + 39 081 417831
email:info@renael.net

RENAEL - Rete Nazionale delle Agenzie Energetiche Locali
Via Toledo, 317 - 80134 - Napoli – Italia
Tel + 39 081 417831 - Fax + 39 081 409957
e-mail: info@renael.net - sito internet: www.renael.net

Ai sensi del Regolamento UE 2016/679 si precisa che la presente comunicazione ti è pervenuta in quanto il tuo nominativo risulta inserito nella mailing-list RENAEL. Clicca qui qualora desideri la rimozione del tuo nominativo oppure inviaci una mail in risposta alla presente con la dicitura "CANCELLA" in oggetto.RENAEL si impegna a non divulgare in alcun modo i tuoi dati.

Produrre un foglio A4 richiede 7.5g di CO2. Rispetta l’ambiente, pensa prima di stampare! / Produce an A4 sheet requires 0.016 lb of CO2. Respect the Earth. Think before print!